Continua la campagna abbonamenti del Teatro Brancati

Continua la campagna abbonamenti del Teatro Brancati

Manifesto NataleDopo un inizio di stagione segnato dal successo di pubblico e critica de Il medico dei pazzi e di Cenerentola, continua la campagna abbonamenti del Teatro Brancati. È ancora possibile acquistare i biglietti, a prezzo agevolato, per quattro e cinque spettacoli. Un’iniziativa da sfruttare nel periodo natalizio, grazie all’iniziativa del teatro di via Sabotino dal nome “Il teatro è anche pensiero. A Natale regalalo”.

“La cultura è uno di quegli elementi che non deve mancare nella vita di ognuno di noi – afferma il direttore artistico Tuccio Musumeci – Per questo motivo abbiamo deciso di lanciare questa campagna straordinaria. Far trovare un abbonamento sotto l’albero può essere un’idea per un regalo che va oltre le feste natalizie e arricchisce chi lo riceve”.

In cartellone, a partire da gennaio, si susseguiranno rappresentazioni molto attese dal pubblico catanese. Il ratto delle sabine con il popolare attore Pippo Pattavina che curerà anche la regia; accanto a lui Raffaella Bella, Evelyn Famà, Carlo Ferreri, Ramona Polizzi, Olivia Spigarelli, Riccardo Maria Tarci e Agostino Zumbo. A febbraio sarà la volta di Gianni Clementi, con il suo Ladro di razza con Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni e Blas Roca Rey. E poi Il berretto a sonagli con la regia di Romano Bernardi e interpretato da Miko Magistro, Debora Bernardi, Alessandra Costanzo, Margherita Mignemi e Riccardo Maria Tarci, con la partecipazione di Tuccio Musumeci. A marzo Crisi di madri, di Martial Courcier, interpretato da Alessandra Cacialli, Evelyn Famà e Maria Rita Sgarlato, assieme a Plinio Milazzo. Chiuderà la stagione, a maggio, Pipino il breve interpretato da Tuccio Musumeci, affiancato da Anna Malvica, Riccardo Maria Tarci e oltre venti tra attori, musicisti e ballerini.

Nessun commento ancora

lascia un commento